Dormire all'agghiaccio

Il titolo, l'errore, non fateci caso. È una roba che ho letto in rete e mi ha fatto sorridere. Che poi uno a pensarci bene potrebbe dirlo davvero all'agghiaccio invece di addiaccio, che a leggere agghiaccio vien su immediatamente la pelle d'oca dal freddo e si capisce subito il significato senza tanti giri di parole. E infatti, il dizionario, come possibilità, agghiaccio, la dà anche, solo a me, leggere quel dormire all'agghiaccio mi ha fatto davvero sorridere e anche riflettere. Che forse voi, vi sembrerà strano, ma succede anche, riflettere, ogni tanto, sulle parole.

technorati tags: , , , ,

24 commenti:

Che poi le parole non sono mai, non sembrano mai quello che realmente sono. Cioè quello che devono significare.Si insomma, una seconda passata ti tutela sempre.

Le parole vanno riflesse, riflettute e odorate. Di questo sono sicurissimo. Credo. A presto

Tua

Moana

Mi càpita spesso di inchiodarmi sulle parole: ci ho messo un po', ma sono riuscita a capire da dove derivano crociera,incrociatore,e velocità di crociera. Ho fatto impazzire un paio di amici un venerdi sera con le più strambe supposizioni (i crociati, mappe di navigazione con le croci...) , ma alla fine abbiamo risolto il mistero.
Eh... mi serve uno bravo...
Ciao !

ma sai che hai perfettamente ragione?! in effetti forse questi errori sono proprio proiezioni che le nostre teste fanno associando idee.
dormire senza un tetto e 4 calde mura = ghiaccio.
ed è davvero incredibile a pensarci bene...

Comunque all'agghiaccio ha fatto riflettere anche me..

E' agghiacciante l'idea di dormire all'agghiaccio!
;-*

sono io all'agghiaccio mentre lo leggo...e fa un freddo boia e capisco che vuoi dire

che poi si può anche dire più poeticamente all'addiaccio, (ad jacere) che scondo il voc. significa giacere vicino?????
Prato dove i pecorai tengono il gregge chiudendolo attorno con una rete, luogo dove si radunano i pastori, bivacco

non volevo fare la maestrina e che ancora oggi uso il vocabolario, sono una patita di vocabolari e mi attizza... cercare le parole..se poi mi danno uno spunto...

Addiacciante.

Le parole sono importanti. Non lo dico io, lo dice Nanni Moretti.

nel film palombella rossa

è vero, agghiaccio fa rabbrividire di più. però addiaccio, contenendo in sé l'addio, mi fa venire in mente la morte per assideramento.

Agghìo, mongo crudele...

:D

io voto x agghiaccio che rende di +!!!
(ps:bloggo intestinale è geniale ^____^!!!)

Brutto errore, però...

ora ti lascio la più bella sentita mai.

nell'antica roma il popolo si divideva tra patrizi e playboy.

ecco.

Le parole, splendide ma spietate creature. Domarle non è facile, chi ne è capace indossa stivali con i speroni e mastica tabacco.
Saluti! :)

Che cos'è un tumblr?

Le chiamano piste ehm...pippe mentali!

io scommetto che se indovino dove lo hai letto vinco cento euro, vinco.

addiaccio
a diaccio
diaccio

mannaggia dio...

oh Cristo, ho scoperto solo ora,a 25 anni, che si dice addiaccio e non agghiaccio...Non credo di averla mai scritta o detta in pubblico questa parola, meno male.

....pochi minuti fa, il giornalista rai inviato a Lourds, riferendosi ai tanti pellegrini accorsi, ha detto: ...stanotte dormiranno "agghiaccio".

Posta un commento