Insonnia?

Non ho chiuso occhio. Tutta notte, hanno suonato per me, i Devics. Non è stata insonnia, dunque, bensì sconfinata ammirazione, tanta da non trovare più la posizione giusta per la propria anima malconcia.
Verso le sei, poco prima di assaporare il primo caffé della giornata, ho sentito il bisogno di ascoltare Micah P. Hinson. Mi mancava. Non ho la lucidità necessaria per spiegarvi chi è, che musica propone e soprattutto che effetti mi provoca, ancora è troppo pressante l'effetto di una notte insonne. Vi basti pensare che quest'uomo riesce ad aprirmi il cuore come una cozza e di solito dopo averlo fatto si siede comodamente in una valva guardandosi in giro come fosse casa sua. Oggi si trova di fronte i Devics. Tutti seduti nel mio cuore trasformato, per l'occasione, in un mitilo mediterraneo.
Dopo il caffé sono tornato a letto e ho cercato il tuo corpo scomposto sotto il piumone. Ho trovato solo la tua sagoma, segnata sul materasso. Ho preso tutta l'aria che potevo. Ho abbracciato il tuo cuscino e sono annegato nel tuo calore.

10 commenti:

è bellissimo quando la musica provoca quell'effetto...quasi non ci si crede. Il cuore sanguina.

Vorrei sapere provare qualcosa di simile, ma trovo abbastanza indigesti sia i Devics che Micah e contemporaneamente nulla che mi sappia dare le stesse sensazioni, accipicchia.

Fabio conoscendo un po' i tuoi gusti pensavo ti potesse piacere Micah. E invece...
Io lo adoro, anche se è decisamente ripetitivo.
Son sicuro che troverai presto qualcosa che ti scalderà il cuore.

tramite il link ho ascoltato i Devics.
mi sono piaciute di più le ultime 4 righe del tuo post.

Sarà un'insana mania o malinconia, ma a me i devics piacciono da matti, quasi come il tuo blog, lophelia.

Tanto per cambiare non conosco ne l'uno ne l'altro!! Ma provvedero' a documentarmi e a farti sapere ...Oggi il cielo è coperto .. e c'è uno strano silenzio!!
Ho preso ora il caffe' ... mi vesto e esco ma piu' della meta' di me credo che la lascero' a casa a continuare a dormire!!

...musica e corpi caldi che amiamo, questo sì che toglie il sonno...

I Devics! Come ti capisco. Credo che o ti lascino indifferente o ti entrino dentro visceralmente e senza speranza. E fanno proprio quell'effetto lì che descrivi te. *aww* sospiro, e un sorriso. (avevi visto il mio post sull'ultimo disco a fine aprile?)

kit seguo con fedeltà il tuo blog e quel post lo ricordo benissimo
:-)

Con fedeltà, addirittura? Cavoli, sono lusingata :-)

Posta un commento